Week end in Europa a settembre e ottobre? Ecco alcune città che non conosci ma che ti stupiranno

àvila spagna città accessibili

Torniamo a parlare di due cose che ci piacciono tanto e che tanto ci stanno a cuore: viaggi e accessibilità.

Settembre e ottobre sono due mesi scelti da molti come periodo ideale per un viaggio, per i costi più bassi, la minore presenza di turismo di massa che può diventare un deterrente soprattutto per le persone con disabilità.

Oggi ti parliamo di città che (forse) senti nominare per la prima volta ma che hanno ricevuto riconoscimenti per i loro livelli di accessibilità oltre che per le bellezze ambientali e culturali.
Vediamo un po’ quante ne conosci

Se cerchi destinazioni per il tuo prossimo viaggio puoi anche leggere:

Lousã, Portogallo

Vista di Lousa, Portogallo
Vista di Lousa, Portogallo

Lousã è una piccola cittadina a nord del Portogallo, ormai nota come “destinazione turistica accessibile” grazie a progetti speciali messi in atto in particolare tra il 2008 e il 2011.

Un tempo conosciuta prettamente per la bellezza della montagna Serra da Lousã e i suoi paesaggi incontaminati (ma impervi), con i tipici villaggi di case di scisto, dal 2007 tutta la regione ha spostato le sue politiche sull’accessibilità dei suoi percorsi e delle strutture ricettive, nonché di strade e gli uffici. Trattandosi di territorio collinare, in cui le escursioni “standard” possono essere complesse per persone con disabilità motoria, vengono organizzate moltissime escursioni guidate speciali adatte a tutti.

Arona, Tenerife

arona tenerife città accessibile
Vista panoramica di una delle coste di Arona con universal design pubblico

Il caso di Arona, bellissima località spagnola dell’isola di Tenerife, è unico perché le politiche di accessibilità sono state implementate su richiesta e forte spinta dei turisti stessi, con e senza disabilità. Questi sono diventati massa critica che ha fatto evolvere le strutture portandole verso un graduale abbattimento delle barriere.

Oggi è uno dei migliori esempi di turismo accessibile in Spagna, grazie a enti pubblici e privati che hanno saputo captare le richieste dell’utenza e ne hanno fatto tesoro (in tutti i sensi, visto l’indotto locale legato al turismo, con e senza disabilità).

Sozopol, Bulgaria

Lungo mare di Sozopol
Lungo mare di Sozopol

Sozopol è una città nella Bulgaria sudorientale situata su alcune piccole penisole nella parte meridionale della baia di Burgas. Da qui è possibile godere a pieno della bellezza della costa del Mar Nero.

Qui si tiene a settembre l’Apollonia Art and Film Festival, importante appuntamento con più di 70 eventi, sparsi per la città, e che spaziano dalla musica al teatro, dalla danza al cinema.
Sozopol è League of Historical and Accessible Cities – LHAC (la Lega delle Città Storiche Accessibili), progetto europeo Incentrato sull’accessibilità dei centri storici delle città.

Ávila, Spagna

àvila spagna città accessibili
Vista di Avila al tramonto

Di questa lega fa parte anche Ávila, Spagna, che per altro ha vinto il primo premio come città accessibile dell’Unione Europea nel 2010 e nel 2011.
Nota soprattutto per le sue mura medievali conservate in maniera sorprendente, meglio che in qualsiasi altro posto d’Europa, la cittadina ha dei piani di accessibilità moderni e funzionali, grazie alla collaborazione tra municipalità e associazioni. Soprattutto, la funzionalità del piano per l’accessibilità di Ávila è dovuto all’ampio coinvolgimento di persone con vari tipi di disabilità nei progetti cittadini.

E… quali sono le città più cool e accessibili d’Italia? Diccelo tu!

dettaglio mappa dell_accessibilità _area lazio_movidavbilia
dettaglio della mappa dell’accessibilità creata dagli utenti dei social network

Dove vivi? Conosci dei locali accessibili o dei luoghi di cultura senza barriere? Allora mappali con un semplice selfie!

Entra nel locale con rampe o ingresso a livello e bagni per disabili, oppure locali con menu in braille e particolari accorgimenti per ogni forma di disabilità motoria e sensoriale; quindi fatti un selfie e pubblicalo con geolocalizzazione attiva su facebook o instagram usando l’Hashtag #accessibilityiscool!
Il prossimo articolo potrebbe essere proprio sulla tua città!

Alcuni testimonia della campagna Accessibilityiscool e della mappa dell’Accessibilità. 


Share